Seleziona una pagina

Cari amici,

siamo arrivati a luglio e questo è il mio ultimo post prima della pausa estiva del blog, che durerà fino a metà settembre.

Concedetemi di concludere questa prima parte dell’anno con un post un pochino più leggero, e non legato ad un ambito strettamente aziendale.

L’utilizzo di metodi lean al di fuori del contesto industriale è una cosa che mi affascina da tempo. Vi sono svariati studi che mostrano come l’utilizzo di framework organizzativi di tipo lean/agile (Scrum, Problem Solving, Visual Management..) aiuti i ragazzi a lavorare meglio in team e consenta loro di sviluppare soft skills e capacità di collaborazione, caratteristiche sempre più importanti per affrontare un contesto lavorativo che è e sarà sempre di più in mutamento costante.

Dedicherò un futuro post “ad hoc” sull’approfondimento di questi “metodi didattici innovativi”.

Oggi vorrei invece limitarmi a fornirvi una prima e più semplice suggestione, legata alle possibilità di crescita connesse con l’impiego in ambito scolastico di un metodo lean di base quali sono le 5S.

Gironzolando in rete, mi sono infatti imbattuto in un’interessante applicazione delle 5S nell’ambito di una scuola americana. L’articolo originale lo trovate qui.

Come spesso faccio, riporto sotto una traduzione con qualche mia riflessione in merito. Questa esperienza mi ha ricordato infatti una simile esperienza professionale che ho vissuto in Italia. In quel caso i docenti, a valle di un corso lean, avevano riorganizzato i laboratori dei ragazzi in logica di 5S, utilizzando il metodo con scopo analogo a quello che è il suo obiettivo in azienda, ossia come strumento per lavorare sul senso di autodisciplina di ciascuno di loro.

 

Essere un insegnante è uno dei lavori più importanti al mondo. Le aule dovrebbero riflettere i tuoi elevati standard di insegnamento e incarnare la tua visione di un ambiente sicuro, ben educato e laborioso.

Come si può arrivare a un risultato di questo tipo? Applicando le 5S, dopo aver riflettuto sulla loro applicabilità in ambito uffici approfondiamo oggi come applicarle al contesto di una scuola elementare.

Le 5S rappresentano un metodo in 5 passaggi per mantenere un ambiente di lavoro ben organizzato e visivo. Un ambiente organizzato aiuta i bambini a essere più indipendenti e aiuta gli insegnanti a dedicare più tempo ai loro studenti piuttosto che passare il tempo nel cercare materiali e strumenti da utilizzare per svolgere le lezioni.

 

Step 1: eliminate ciò che non serve dalla vostra classe

Prima di applicare questo step in classe c’erano più banchi e sedie di quanti fossero gli studenti.

L’ambiente era ingombro e sui banchi c’erano molti più materiali rispetto a quelli che si utilizzavano quotidianamente.

In questa fase abbiamo quindi tenuto solo il numero di sedie e tavoli strettamente necessari a ospitare il numero di studenti per l’anno scolastico di riferimento. Le scartoffie non necessarie e le vecchie opere d’arte sono state archiviate o eliminate.

Fonte: https://goleansixsigma.com/how-to-apply-5s-elementary-school-classroom/

 

Step 2: sistemate ciò che è rimasto

Rimuovendo sedie e tavoli aggiuntivi, siamo in grado di organizzare e mettere in ordine i tavoli e predisporre adeguati spazi per le diverse tipologie di lezione che dovranno essere svolte.

Questo consentirà ad ogni bambino di acquisire un senso di proprietà e di spazio, accrescendone così il senso di autonomia e indipendenza. Penne, pastelli, forbici e matite sono stati collocati in contenitori separati che consentono un facile accesso e una facile conservazione.

 

Step 3: fate brillare la vostra classe

Abbiamo quindi lucidato i nostri tavoli, le scrivanie e le aree di lavoro. Le lavagne e il resto degli spazi comuni sono stati adeguatamente puliti.

 

Step 4: standardizzate l’ambiente lavorativo

Fonte: https://goleansixsigma.com/how-to-apply-5s-elementary-school-classroom/

Nello step della Standardizzazione abbiamo etichettato e disposto le informazioni sulla classe, il calendario, il programma, i menu e i promemoria in arrivo. Abbiamo usato colori diversi per differenziare gli argomenti, applicando alla lettera i principi del visual management.

Fonte: https://goleansixsigma.com/how-to-apply-5s-elementary-school-classroom/

 

Step 5: Sostenete e migliorate costantemente l’ambiente

Per mantenere la nostra classe nitida e ben tenuta ci siamo dotati di routine di controllo e aggiormaneto con cadenza giornaliera e settimanale.

Tutto questo ha contribuito a rendere l’aula un luogo di apprendimento meraviglioso ed ha contribuito a trasmettere molti messaggi importanti a bambini, genitori e docenti, legati a un’obiettivo di ricerca dell’eccellenza nella didattica e nell’educazione che si concretizza partendo dalla cura del dettaglio e dai piccoli gesti esemplificativi legati alla gestione giornaliera dell’ambiente fisico.

Sia il personale che i bambini si sono dimostrati orgogliosi delle proprie attività di 5S.

 

Per oggi è tutto, vi auguro di passare delle splendide vacanze!

Ci rivedremo a settembre per festeggiare i tre anni di attività del blog.

Consulente e formatore in ambito Lean per SOGES S.p.A., sono inoltre docente a contratto di Lean Enterprise presso la Facoltà di Ingegneria Gestionale dell’Università Carlo Cattaneo (LIUC) di Castellanza (VA). Questo blog nasce per fornire il mio contributo alla diffusione della cultura lean in Italia, nella convinzione che per sopravvivere e prosperare in un mercato globale sempre più sfidante sia fondamentale che le nostre imprese interiorizzino queste metodologie e questo modo di pensare.

Share This